Pieno sostegno alle famiglie delle persone con disabilità penalizzate dalle politiche portate avanti dall’assessore D’Amato e dal presidente Zingaretti. La Regione Lazio sta infatti attuando una rimodulazione dei servizi offerti dai centri ex art.26 (quelli che erogano servizi di residenzialità, semi residenzialità e riabilitazione ambulatoriale) alle persone con disabilità senza tener minimamente conto delle loro esigenze. Tra l’altro vengono diminuiti i tempi delle terapie da 60 a 45 minuti e si aumentano gli importi della compartecipazione, con grandi disagi per le famiglie. Insomma, anziché migliorare i servizi e le attività necessarie a mantenere le autonomie acquisite in anni di riabilitazione la Regione Lazio, invece di sostenere le famiglie dei disabili, fa tutto l’opposto. Altro che Regione vicina ai cittadini! Chiederò in commissione sanità un’audizione urgente con le associazioni dei rappresentanti delle famiglie dei disabili

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>