La Regione Lazio, offre agli enti locali del territorio la possibilità concreta di sfruttare al meglio le opportunità che arrivano dall’Ue, aiutandoli a specializzarsi nei Fondi strutturali e di investimento. Questo l’obiettivo del piano di formazione, innovativo e sperimentale, che rafforza la cosiddetta “capacitazione” (capacity building) degli enti territoriali nella programmazione europea.
Un progetto che prevede il potenziamento delle attività di informazione e orientamento sulle opportunità di finanziamento regionale ed europee oltre al rafforzamento delle capacità progettuali, in particolare delle pubbliche amministrazioni locali, con attività di supporto specialistico per la formulazione di candidature, la definizione di partenariati, lo sviluppo di progetti in partenariato con altri attori pubblici e privati. Scopo dell’iniziativa è accrescere e perfezionare le competenze specialistico-operative del personale degli Enti locali sulla programmazione e sulla progettazione europea 2021-2027 (politiche e strumenti finanziari della programmazione europea: Programmi a Gestione Diretta dell’UE, POR, PON), nonché a promuovere la costituzione sul territorio regionale di un modello organizzativo che favorisca la creazione di partnership comunali o miste, di carattere territoriale o tematico, come strumento di supporto alla programmazione delle politiche locali e allo sviluppo di progettualità territoriali integrate, in linea con l’Asse Territoriale, la cui introduzione è prevista nell’ambito dell’OP5 ”Un’Europa più vicina ai cittadini” del nuovo POR FESR 2021-2027.
L’attività formativa, oltreché in modalità on line, avverrà presso gli Spazi Attivi oppure presso altre sedi funzionali all’ottimale partecipazione dei partecipanti e sarà così strutturata:

  1. formazione avanzata sulle opportunità di finanziamento nazionale, regionale ed europeo 2021-2027, erogata tramite Info day tematici e world cafè, come da programma di cui all’Allegato A;
  2. affiancamento e supporto specialistico per la presentazione e l’applicazione a specifici bandi (regionali, nazionali, europei), erogato agli Enti locali che ne facciano richiesta sulla base di un progetto ad hoc, come da allegato C;
  3. attività di design thinking, per massimizzare le competenze trasversali (cd. Soft Skill) del personale amministrativo in chiave innovativa e in ottica europea, grazie agli strumenti di gestione dell’Innovazione e di policy design (analisi SWOT, metodologia CANVAS, Piani di Organizzazione Variabile, modello della Matrice delle Priorità, ecc.);
  4. formazione in materia di Public Innovation Management, per far comprendere al personale amministrativo le nuove competenze richieste, anche in un’ottica europea, dalla transizione digitale della P.A. e dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Tutto ciò premesso,

Gli enti interessati potranno inviare la manifestazione di interesse tramite PEC entro le ore 18:00 del 30 settembre 2021, all’indirizzo spazioattivo@pec.lazioinnova.it, allegando quanto indicato dall’Avviso.

Per maggiori informazioni e scaricare la documentazione e l’Avviso: www.lazioinnova.it.

Il progetto, gestito da Lazio Innova, si avvarrà del supporto tecnico di ANCI Lazio riguardo le attività di animazione, formazione e diffusione delle opportunità di finanziamento sui territori.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>