La disciplina del sovraindebitamento, prevista dalla legge 27.01.2012, n. 3, è stata introdotta nell’ordinamento al fine di colmare il vuoto legislativo generato dalla riforma delle procedure concorsuali del 2005.Ed infatti, l’intento della nuova legge è quello di consentire a taluni soggetti non fallibili in gravi difficoltà economiche (come professionisti, consumatori, pensionati, piccoli imprenditori o piccole società artigiane) di avviare una procedura presso il Tribunale competente (quello di residenza del debitore) volta a conseguire la liberazione integrale dai propri debiti (anche con l’Agenzia delle Entrate Riscossione), mediante un pagamento rateale concordato nonché con un forte stralcio dell’esposizione debitoria complessiva. Per saperne di più CLICCA QUI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>