A circa due mesi e mezzo dalle prossime elezioni amministrative e nonostante lo sforzo dei coordinatori provinciali e regionali, la coalizione di centrodestra è ancora senza candidati a sindaco in tutti i comuni al di sopra dei 15mila abitanti che andranno al voto nel Lazio, per non parlare delle regioni interessate dalla consultazione elettorale. Tuttavia il centrodestra non deve ripetere gli errori fatti in passato e che, come nel caso della candidatura di Parisi a governatore della Regione Lazio, hanno portato alla sconfitta solo perché la scelta, peraltro ottima,  è stata fatta all’ultimo minuto, con grandissimo ritardo. Per questo è necessario uscire dall’impasse e allora serve da parte di tutte le forze politiche della coalizione un’attenta riflessione e soprattutto il coraggio di lanciare dopo una seria regolamentazione le primarie del centrodestra a tutti i livelli. Non possiamo farci trovare impreparati, soprattutto pensando alle elezioni comunali a Roma del prossimo anno,  e le primarie sono l’unica  soluzione per individuare i candidati migliori. Leggi l’articolo pubblicato su ‘Il Tempo’ CLICCA QUI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>