E’ bene chiarire che il nuovo Testo Unico del Commercio non prevede alcuna tassa sull’uso dei servizi igienici degli esercizi pubblici. Purtroppo sono state diffuse, in maniera scorretta e capziosa, notizie del tutto prive di fondamento. L’articolo 75, comma 6,  del Testo stabilisce con chiarezza, dato che alcuni regolamenti comunali sul punto non sono del tutto precisi (tanto e’ vero che alcuni esercenti fanno pagare l’uso dei bagni ai non clienti), che qualora il servizio igienico, per i soggetti diversi dalla clientela dell’esercizio, sia messo a pagamento, il prezzo dello stesso deve essere reso ben noto attraverso l’apposizione di idoneo cartello. In questa mia intervista pubblicata dal ‘Il Tempo’ spiego esattamente di cosa si tratta. LEGGI QUI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>